Conosci anche tu un imprenditore illuminato?

Probabilmente hai anche già avuto l’opportunità di collaborare con un imprenditore visionario o ti piacerebbe averla.

Se invece non hai incontrato un imprenditore illuminato potresti domandarti perché mai dovresti considerare l’idea di collaborare con un tipo così.

In ogni caso: sei nel posto giusto! 

In questo articolo desidero infatti condividere con te alcune considerazioni e riflessioni, maturate negli anni, che mi hanno permesso di mettere a punto questo genere di collaborazioni “illuminate”, come mi piace definirle.

Affiancare un imprenditore visionario nella sua quotidianità è un’occasione eccitante, di arricchimento e di crescita personale e professionale ma è anche indiscutibilmente una bella sfida.

La mente di un visionario viaggia a 1000 all’ora, si figura esattamente la meta da raggiungere ma non considera minimamente che, per raggiungerla, deve percorrere una strada ed affrontare un viaggio.

Come tutti i viaggi anche questo ha bisogno di essere pianificato ed essere percorso rispettando i limiti di velocità ma il visionario punta dritto alla destinazione, premendo al massimo sull’acceleratore.

L’imprenditore visionario ha infatti un approccio alla vita (e al business) molto passionale e ideale ma poco concreto.

Ed è qui che inizia la partita!

L’imprenditore illuminato necessità molto spesso di un collaboratore fidato, una sorta di guida, di braccio destro a lui complementare.

Quali caratteristiche deve avere il collaboratore ideale di un visionario?

Il collaboratore ideale di un imprenditore visionario deve essere in grado di trasformare la visione in qualcosa di concreto.

Si tratta di un lavoro molto delicato, simile a quello di sbobinatura: si tratta di tradurre le idee in piani d’azione concreti e realizzabili. 

Deve essere molto bravo nel tradurre il pensiero per poi organizzare e pianificare le azioni necessarie per dare forma all’idea.

Deve essere capace di creare mappe: percorsi sicuri e ben tracciati da seguire per arrivare dritti all’obiettivo senza intoppi.

In altre parole deve essere un bravissimo pianificatore, un assistente project manager in grado di progettare e implementare tattiche per raggiungere la meta.

Apparentemente così diverso eppure perfettamente ed indispensabilmente complementare all’imprenditore visionario, il project manager è colui che può infatti coadiuvarlo per dare vita ai suoi grandi progetti!

Come si collabora con un imprenditore visionario?

A questo punto do per scontato tu stia considerando l’idea di affiancare questo tipo di imprenditore e voglia sapere come collaborare con lui.

  1. Instaura una relazione simbiotica

La prima cosa di cui devi essere consapevole è che, anche il più bravo tra i pianificatori, non cambierà mai la mentalità del visionario!

Il modo di pensare dell’imprenditore visionario è innato e immutabile. È creativo, reattivo, spesso disordinato e quasi anti-pianificazione.

Non ne vuole saperne di organizzazione, di dettagli operativi e di misurazione delle prestazioni, anche se sa che questi aspetti sono imprescindibili per la realizzazione della sua big idea.  A occupartene sarai tu e per farlo dovrai essere in grado di costruire una relazione simbiotica con il tuo imprenditore visionario.

Simbiotica tanto quanto visione e pianificazione necessitano di coesistere per dar vita ad un business di successo perché l’una mente colma le “lacune” dell’altra ma insieme funzionano alla perfezione, esattamente come gli ingranaggi del più preciso orologio svizzero!

  1. Coniuga immaginazione e concretezza

Per lavorare bene con un visionario ti servirà anche tanta immaginazione e concretezza al tempo stesso e, sì, forse anche tanta pazienza!

Immagina di svegliarti la mattina ricordandoti del sogno fatto la notte, di volerlo raccontare ma di renderti conto che ti mancano dei passaggi. Ecco: quando lavori con un visionario devi essere colui che ricostruisce questi passaggi, che sono poi quelli più strategici e operativi, imprescindibili per lo sviluppo della big idea.

Un leader visionario non può permettersi di procedere a tentoni e neppure di gettarsi nel vuoto senza paracadute. 

Compito del suo collaboratore è quello di fornirgli il paracadute, aiutarlo ad atterrare dai suoi sogni, con i piedi per terra e a camminare, a volte anche a correre, verso la realizzazione della visione.

Tutto pane per i denti di un bravo project manager!

  1. Dimostrati aperto all’innovazione

Grandi visioni portano con sé un approccio necessariamente futuristico.

Ecco dunque che anche tu dovrai essere aperto all’innovazione.

L’innovazione è spesso il risultato di vedere o sognare un futuro che molti non credono possibile.

Gli imprenditori visionari guardano il mondo da una prospettiva diversa e rinnovano la loro visione nell’innovazione.

Avere una visione contribuisce a rendere un’attività di successo ma non basta.

La visione non è l’ingrediente magico, la vera differenza la fa la persona. 

Serve quindi anche avere un approccio positivo per collaborare bene con un visionario?

Certo che sì! E’ la positività l’ingrediente magico che aiuta a rendere una semplice attività, un’attività di successo, contribuendo a non scoraggiarsi di fronte alle sfide.

Perché collaborare con un imprenditore visionario?

Ti ho reso consapevole sin dall’inizio: affiancarlo non è semplice ma è una magnifica sfida!

E a me le sfide piacciono un sacco!

A dirla tutta lavorare con imprenditori visionari è da sempre la mia passione.

Amo le montagne russe, amo l’adrenalina dei grandi progetti, amo mettermi alla prova ogni mattina già nel momento in cui decido con quale piede scendere giù dal letto e amo dare forma alle idee, in particolare a quelle che hanno il potenziale per dare vita a grandi progetti.

Al visionario serve avvalersi di  una virtual assistant manager?

Certo che sì! In quanto esperta di project management e, per definizione, con un approccio professionale innovativo e orientato al futuro. 

Vuoi metterti alla prova?

Fissa un video incontro virtuale e preparati le domande giuste da pormi per capire se sono la pianificatrice simbiotica che stai cercando!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *